Giornata della Memoria a Borgo San Dalmazzo


IMG-20200220-WA0013.jpg

Borgo San Dalmazzo

sabato, 08 febbraio 2020

11:46

Dopo la giornata dedicata al ricordo della memoria ad Alba con l'inaugurazione della mostra seguito da concerto e lettura di saggi e riflessioni da parte dei ragazzi di seconda e terza media ,si è pensato di trasferire parte della mostra con un breve concerto e lettura di riflessioni e brani tratti dai libri di Liliana Segre e di Christian Antonini a Borgo San Dalmazzo, luogo dove la memoria è tuttora molto viva proprio perché qui vi era uno dei 5 campi di concentramento italiani.

Tutto inizió dopo l'8 settembre 1943 quando un migliaio di profughi ebrei varcó il confine attraverso le Alpi nella speranza di trovare rifugio in Italia. Ad attenderli trovarono però le SS tedesche che ne catturarono 349 , rinchiudendoli nell'ex caserma degli alpini a Borgo San Dalmazzo dalla quale furono deportati il 21 novembre 1943 verso Auschwitz e sopravvissero solo nove di essi .

Il Comune di Borgo San Dalmazzo e l'Istitito Civico musicale "Dalmazzo Rosso" molto sensibili a questo tema e onorati nell'accogliere i ragazzi per questo evento di grande educazione alla memoria sono stati entusiasti; l'emozione del pubblico nel vedere i nostri ragazzi suonare così attivamente i brani Kletzmer di origine ebraica intervallati da letture, è stata intensa e coinvolgente ringraziando più volte con calorosi applausi.

L'assessore alla Cultura ha ringraziato di persona i ragazzi per il momento intenso vissuto insieme e trasmesso al pubblico.

 

ALLEGATI

Questo sito utilizza cookie tecnici per erogare i propri servizi.

Dettagli dei cookies